ok
invio mail
ok

TESSERAMENTO 2019

ULTIMA ORA

SINTESI DELLE CONDIZIONI ASSICURATIVE FORNITE DALLA COMPAGNIA A FAVORE DEGLI ASSOCIATI ANUU


La compagnia assicura tutti i tesserati dell’ANUU Migratoristi per gli infortuni personali e per la R.C.T. a condizione che i medesimi siano muniti di regolare porto d’armi e di valida licenza di caccia come previsto dalle norme e leggi vigenti. La copertura assicurativa – valida per il mondo intero – a favore di ogni singolo tesserato ha la durata di un anno a decorrere dalle ore 24 del giorno del pagamento del bollettino postale, o bonifico, della quota associativa. L’assicurazione è operante nei periodi previsti dalle leggi sulla caccia per l’esercizio dell’attività venatoria purché svolta con i mezzi consentiti dalle leggi stesse.

PRINCIPALI CONDIZIONI ASSICURATIVE


L’assicurazione copre per tutto l’anno i rischi derivanti all’assicurato da:
  • Caccia praticata conformemente alle leggi;
  • Caccia e cattura autorizzata di selvatici;
  • Partecipazioni ad esercitazioni e gare nei campi di tiro a segno, tiro a volo, nei percorsi di caccia, nei quagliodromi, nei fagianodromi e in tutti gli impianti ove si esercita attività sportivo venatoria e cinofilo venatoria;
  • Partecipazione a gare ed a esposizioni cinofile;
  • L’addestramento di cani nelle apposite zone e sui terreni all’uopo destinati o autorizzati anche quando sia consentito lo sparo;
  • Ricerca, cattura ed uccisione di viperidi ove ne risulti confermata la presenza nella zona da parte degli organi competenti;
  • Esercizio della pesca sportiva con canna a mulinello e comunque con ami, nel rispetto delle leggi e regolamenti vigenti in materia;
  • Caccia ai predatori sempreché autorizzata dalle competenti autorità;
  • Attività di raccolta di funghi e tartufi;
  • Prestazioni di opera per la salvaguardia e la protezione della selvaggina organizzata dall’ANUU, oppure organizzate da Enti o Autorità Pubbliche con l’adesione dell’ANUU;
  • Attività di protezione civile organizzata dall’ANUU, secondo le disposizioni delle competenti autorità;
  • Operazioni di pulizia e manutenzione delle armi, ad arma scarica;
  • Costruzione e/o sistemazione di capanni di caccia;
  • Attività di recupero ambientale, tabellatura e censimento;
  • Prove balistiche, taratura fucili e carabine.

RCT: La compagnia si obbliga a tenere indenne l’assicurato di quanto questi sia tenuto a pagare, quale civilmente responsabile ai sensi di legge, a titolo di risarcimento (capitale, interesse, spese) per danni involontariamente cagionati a terzi per morte, per lesioni personali e per danneggiamenti a cose, in conseguenza di un fatto accidentale, verificatosi in relazione ai rischi per i quali è stipulata l’assicurazione.

CAPITALI ASSICURATIVI PER GLI «INFORTUNI PERSONALI»


Per i massimali vedere quadro sinottico delle garanzie assicurative prestate in funzione della forma di copertura prescelta.
Si precisa che la diaria in caso di gessatura o tutore immobilizzante solo in caso di frattura viene risarcita purché confezionata e rimossa presso una struttura pubblica.
L’indennità per gessatura non è cumulabile con quella del ricovero.

MASSIMALI ASSICURATIVI PER LA R.C. VERSO TERZI


Per i massimali vedere quadro sinottico delle garanzie assicurative prestate in funzione della forma di copertura prescelta.
TESSERA DI TIPO A: Si conviene che, fermo restando il risarcimento integrale ai terzi danneggiati nel limite del massimale indicato in polizza, la Compagnia eserciterà il proprio diritto di rivalsa nei confronti dell’Assicurato fino ad un massimo di € 10.000,00 se al momento del sinistro l’assicurato svolgeva attività di caccia al cinghiale.


Danni cagionati a terzi dai cani da caccia di proprietà del tesserato per l’intera annualità assicurativa sia durante l’attività venatoria che in qualsiasi occasione e luogo.
Per la tessera A esclusivamente per le attività previste dalla L.N. 157/92 e leggi regionali di disciplina.

GARANZIA MORTE/FERIMENTO DEL CANE


La garanzia morte è operativa con tessera C, GG.VV. C, D e GG.VV. D.
La garanzia ferimento cane è operativa esclusivamente con la tessera D e con la tessera GG.VV. D. Il cane deve essere tassativamente di proprietà dell’associato.
Il rimborso di spese relative a cure veterinarie (tessera D e GG.VV. D) non è previsto in caso di morte del cane, ancorché relativo al medesimo evento. L’assicurazione è operante nell’esercizio dell’attività venatoria e in occasione di: a) allenamento ed addestramento di cani nelle apposite zone e su terreni all’uopo destinati o comunque nelle aree e nei tempi consentiti dalle autorità competenti, anche quando sia consentito lo sparo; b) partecipazioni a gare ed esposizioni cinofile. Le fattispecie assicurate sono: a) attacco di ungulati selvatici a cui sia consentita la caccia in Italia o lupo; b) morsi di vipere e punture di insetti; c) avvelenamento; d) investimento da veicolo; e) annegamento; f) scatti di lacci e tagliole; g) ferite da taglio; h) cadute in burroni o crepacci.
L’assicurazione è altresì operante per i cani da recupero e da traccia di proprietà dell’assicurato nello svolgimento di tale attività. Per i cani di età inferiore a 2 anni o superiore a 8 anni le somme assicurate per il caso morte sono ridotte del 50%.

Capitale garanzia cane:
Spese veterinarie D e GG.VV. D: € 100,00.
Morte: tessera D e GG.VV. D: € 400,00 per morte di cani da caccia non iscritti ROI o RSR (ex LOI o LIR) né registrati ENCI; € 700,00 per morte dei cani iscritti ROI o RSR (ex LOI o LIR); € 700,00 per morte dei cani non iscritti ROI o RSR (ex LOI o LIR), ma che abbiano ottenuto una qualifica in una fase del Campionato Italiano (Provinciale, Regionale o Interregionale) con una valutazione di buono, molto buono o eccellente; € 2.000,00 per morte di cani iscritti ROI o RSR (ex LOI o LIR) e in possesso di qualifica ENCI.
Tessera C e GG.VV. C: € 260,00 per morte di cani da caccia non iscritti ROI o RSR (ex LOI o LIR) né registrati ENCI; € 450,00 per morte dei cani iscritti ROI o RSR (ex LOI o LIR); e 450,00 per morte dei cani non iscritti ROI o RSR (ex LOI o LIR), ma che abbiano ottenuto una qualifica in una fase del Campionato Italiano (Provinciale, Regionale o Interregionale) con una valutazione di buono, molto buono o eccellente; € 1.100,00 per morte di cani iscritti ROI o RSR (ex LOI o LIR) e in possesso di qualifica ENCI.
Garanzia morte del falco, della poiana, del gufo reale, dell’aquila reale da caccia di proprietà del tesserato: € 1.000,00 esclusivamente per la tessera D e GG.VV. D.

Le tessere GG.VV. C e GG.VV. D possono essere stipulate esclusivamente da associati muniti di decreto della Provincia di nomina a Guardia Giurata Venatoria Volontaria in corso di validità.

La tessera “Amica” potrà essere sottoscritta esclusivamente da associati non abilitati al maneggio di armi da fuoco e munizioni, pertanto è adatta per associati che esercitano la pesca sportiva, la raccolta di funghi e tartufi, per chi si dedica all’attività di recupero ambientale, ma anche  per chi partecipa a gare ed esposizioni cinofile e durante l’addestramento di cani nelle apposite zone e su terreni all’uopo destinati o autorizzati senza sparo.


Il tesseramento con ANUU dà diritto all’adesione alla polizza di tutela legale.

QUADRO SINOTTICO delle garanzie assicurative
prestate in funzione della forma di copertura prescelta dall’assicurato





Estratto condizioni polizze ANUU

Richiesta informazioni


*
*
*
I dati inseriti verranno trattati secondo quanto previsto dal regolamento europeo - Legge 679/2016 in materia di privacy e trattamento dei dati.
Per maggiori informazioni
clicca qui

Top
Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie  -  Ulteriori informazioni:
Cookies - Privacy     chiudi ACCESSO UTENTI