logo ANUU Migratoristi
ok
invio mail
ok

INCONTRI

ULTIMA ORA

41° Meeting della Commissione Permanente sulla Convenzione di Berna


(10/01/2022)

Anche quest’anno il Comitato permanente della Convenzione di Berna (Convenzione sulla conservazione della vita selvatica e dell'ambiente naturale in Europa), si è tenuto a Strasburgo, dal 29 novembre al 3 dicembre, via online a causa dell'emergenza Covid-19. Il Comitato permanente si riunisce una volta l'anno per monitorare l'attuazione della Convenzione. Alle riunioni partecipano le delegazioni delle parti contraenti, compresa l'UE, gli Stati osservatori, i rappresentanti di organizzazioni governative e non governative, oltre che da esperti indipendenti. Per l’ANUU (Associazione membro parte di FACE Italia) ha partecipato Ferdinando Ranzanici, che segue costantemente le attività che si svolgono sulla Convenzione di Berna presso il Consiglio d’Europa. La crescente attenzione rivolta alla crisi ambientale e climatica in essere, quest'anno, per la prima volta, è divenuta una delle priorità dell'Organizzazione per i prossimi lavori. È stato ricordato il ruolo chiave che la Convenzione di Berna ha svolto per oltre 40 anni e la sua futura importanza per convincere le parti interessate che la protezione della biodiversità e la cooperazione multilaterale sono considerate essenziali anche nella lotta contro le altre crisi che si stanno affrontando, con grandi tensioni sociali ed economiche, come le disuguaglianze, i conflitti per le risorse, i disastri naturali e le migrazioni. Il Comitato permanente ha deciso così di prolungare fino al 2022 il mandato al Gruppo di lavoro sullo sviluppo di una visione e un piano strategico per la Convenzione di Berna per il periodo fino al 2030. Una bozza del Piano Strategico sarà presentata al 42° Comitato Permanente per la sua eventuale adozione. Argomenti chiave della Convenzione di Berna, come il monitoraggio delle specie e degli habitat, il controllo e l'eradicazione delle specie esotiche invasive, la conservazione degli uccelli, il ruolo della biodiversità e i cambiamenti climatici, sono stati discussi tra le parti contraenti. Significativa è stata la presentazione del “Codice di Condotta Europeo sulla Caccia e controllo delle specie aliene invasive (IAS)” preparato dalla FACE in collaborazione con l’associazione internazionale della Falconeria (IAF). L'introduzione di specie aliene invasive (IAS) negli ecosistemi è uno dei principali vettori per la perdita di biodiversità in Europa e nel mondo, con i cacciatori a svolgere un ruolo importante nella prevenzione, riduzione e gestione di queste specie invasive. Dal 2013, questa è la terza relazione di attuazione del Codice di condotta sulla caccia e degli IAS, che si basa su dati raccolti nel 2021 dalla FACE, analizzando informazioni provenienti dai paesi europei quali, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Romania, Slovenia, Svezia e Regno Unito. Anche in questo periodo di pandemia, con la difficile gestione dei contatti e delle attività sul territorio, la Convenzione di Berna rappresenta un importante momento di confronto e di scambio di informazioni a livello europeo, assegnando alla Convenzione di Berna e la sua organizzazione un ruolo determinante per fronteggiare la perdita di biodiversità, svolgendo così una funzione importante e fondamentale per la conservazione del patrimonio naturale e paesaggistico europeo. Ulteriori approfondimenti sono disponibili sul sito del Consiglio d’Europa al seguente indirizzo: 41st meeting of the Standing Committee - Bern Convention institutions - Meetings 2021 (coe.int) (Ferdinando Ranzanici – Responsabile ANUU Natura 2000)

A BASSANO IL WILDLIFE MUSEUM

(22/11/2021)

A Bassano del Grappa (VI), nella suggestiva cornice della quattrocentesca Villa Cà Erizzo Luca, è possibile visitare il nuovo Wildlife Museum – museo naturalistico che ospita la ricchissima collezione di Renato Luca con animali provenienti da tutto il mondo. Il percorso espositivo parte dal piano terra con tre ampi saloni dedicati ai grandi mammiferi africani per poi proseguire al primo piano, negli antichi solai della Villa, dove si trovano la sala dedicata agli uccelli, con ben 568 esemplari nelle bacheche e altre quattro sale in cui si possono ammirare mammiferi europei, asiatici e americani. Vanto del museo, è la più completa collezione conosciuta al mondo di capre e pecore di montagna. Il museo, inoltre, organizza attività di educazione scientifica rivolte sia alle scuole che alla cittadinanza. Per ulteriori approfondimenti consultare il sito www.wildlifemuseum.it e la pagina Facebook Wildlife Museum

ACCADEMIA DEI GEORGOFILI: LA RIFORMA DELLA PAC E LA GESTIONE DELLA FAUNA SELVATICA 


( 12/11/2021)

MASTER IN AMMINISTRAZIONE E GESTIONE DELLA FAUNA SELVATICA


(09/11/2021)

L’Università Cà Foscari di Venezia ha indetto, per la quinta volta, un Master sulla Amministrazione e Gestione della Fauna Selvatica. Il Master è finalizzato alla formazione di tecnici capaci di operare su una gestione sostenibile della fauna nell’ambiente. I docenti sono professori universitari. I diplomati nel Master potranno inserirsi in Enti pubblici, Aziende italiane ed europee, o svolgere attività professionale.  Il costo del Master è di 3.800,00 euro, pagabili in due rate e deducibili fiscalmente. Per informazioni: www.unive.it/master-fauna

CCT SIENA: A POGGIBONSI GRANDE SUCCESSO PER L’INIZIATIVA CON I CACCIATORI


(28/10/2021)

NUOVO GRUPPO ANUU A MONTE SAN SAVINO

(11/06/21)

Alla presenza del Presidente provinciale ANUU di Arezzo, Giorgio Paffetti, di Terfiro Innocenti, rappresentante ANUU nella CCT/Confederazione Cacciatori Toscani, e con la gradita partecipazione dell’Amministrazione comunale in persona dell’Assessore all’Ambiente, Alessio Maina, è stata inaugurata a Monte San Savino la sede di un nuovo Gruppo comunale ANUU. Il Presidente del Gruppo è Fabrizio Lombardi (Via Santa Barbara, 279 – cell. 339/8758408 – e-mail: fabriziolombardi67@gmail.com), mentre il Vice Presidente e il Segretario sono rispettivamente Rocco Donnini e Paolo Tozzi. Congratulazioni e buon lavoro a tutti, dirigenti e associati.

Top
Questo sito utilizza cookie di terze parti al fine di migliorare il servizio del sito stesso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui: Cookie policy
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.     chiudi ACCESSO UTENTI